Elena, Impiegata (ex AuPair), Lugano&London

Che succede quando terminano gli studi? Nel caso di Elena, la scelta é stata rapida: fare un’esperienza come Au Pair, o meglio Ragazza alla Pari, a Londra. Qualche anno dopo, per questa ragazza lombarda l’esperienza é aumentata ed il lavoro l’ha portata oltre confine, in Svizzera.

Di cosa ti occupi a Lugano?

A Lugano sto lavorando da alcuni mesi in come impiegata in una società fiduciaria, per quello che è la mia piccola esperienza non consiglierei ad un giovane di trasferirsi in Ticino perchè il costo della vita è davvero molto alto, la scelta più conveniente è essere frontaliere quindi lavorare in Svizzera e vivere in Italia.

Un consiglio che potrei dare ad un giovane che ha come obiettivo lavorare in Svizzera è sicuramente imparare il tedesco che è richiesto in qualsiasi ambito e poi valutare di iscriversi a corsi di formazione o master direttamente in Svizzera perchè danno più opportunità.

Ti preoccupa l’atteggiamento ostile verso i frontalieri?

Nel mio ambiente non ho mai riscontrato atteggiamenti ostili da parte degli Svizzeri ma nel mio ufficio la maggioranza del personale è italiano. Parallelamente al lavoro sto frequentando anche un corso di formazione con il 90% degli studenti svizzeri ma non trovo alcun trattamento differente.

Prima della Svizzera hai lavorato come ragazza alla pari a Londra, che esperienza é stata?

Ho lavorato come ragazza alla pari a Londra per un anno nel 2014, ho preso la decisione di partire poco dopo la laurea non avendo ancora ben chiaro quale percorso lavorativo volessi intraprendere.
Fare la ragazza alla pari è il modo più semplice per trasferirsi all’estero senza necessariamente avere da parte dei soldi in quanto vitto e alloggio sono compresi, io avevo trovato la mia famiglia ospitante su uno dei tanti siti internet dedicati, ho evitato le agenzie intermediarie e sono entrata direttamente in contatto con le famiglie che pubblicavano il proprio annuncio.
La selezione non è facile perchè bisogna valutare tanti fattori come la posizione (se vai ad abitare in un paesino sperduto della campagna inglese poi il tempo libero come lo impieghi?), le mansioni (curare solamente i bambini, fare anche le pulizie in casa o cucinare, per quante ore giornaliere) e la paga (la paga “giusta” era non meno di 100£ a settimana).
Io per fortuna ho scelto un’ottima famiglia, dove ero impegnata con i bambini la mattina prima della scuola e il pomeriggio al loro rientro fino all’ora di cena, poi cucinavo per tutti ed ero libera (anche i weekend ero sempre off). La paga settimanale mi permetteva di frequentare un corso di inglese la mattina, andare in palestra e di passare il weekend sempre fuori o fare piccoli viaggi. Diciamo che per me è stata una sorta di vacanza, nonostante la responsabilità di prendersi cura di due bambini.
E’ qualcosa che consiglieresti a chi cerca una prima esperienza lavorativa?
Questa esperienza la consiglierei soprattutto ai ragazzi che finiscono il liceo e poi non sono sicuri di quello che vorrebbero fare nella vita, se continuare a studiare oppure cercare un lavoro perchè aiuta molto a mettere la propria vita in prospettiva, fare esperienze nuove, imparare un’altra lingua ed entrare in contatto con persone provenienti da tutto il mondo.
Parallelamente al lavoro di ragazza alla pari si può davvero sfruttare il tempo libero per arricchire il proprio curriculum, io oltre al corso di inglese a volte nel weekend facevo volontariato alla Somerset House, ma conosco ragazze che hanno fatto stage negli hotel, oppure la sera lavoravano come cameriere.
Torneresti a lavorare in Italia, oppure lasceresti Svizzera e Italia per qualche altro paese?
Se ricevessi un’offerta per un lavoro che mi piace con il giusto stipendio e un contratto stabile tornerei sicuramente in Italia, non lo escludo a priori. Sicuramente lo stipendio Svizzero non è paragonabile ma per il lavoro giusto lo farei. Se dovessi lasciare Italia e Svizzera non mi dispiacerebbe tornare nel Regno Unito dove il mercato del lavoro è molto fluido e non faticherei a trovare occupazione.
Advertisements
willyworka

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s